0

Tè rosa del Kashmir o anche detto Kashmiri Chai. Al primo sguardo vi sembrerà un frappè alla fragola, ma all’assaggio dovrete ricredervi. Il suo sapore insolito, quasi salato, è dovuto a ingredienti speciali. Oggi scopriamo insieme tutti i segreti di questa bevanda davvero stravagante.
Il tè rosa arriva dalla regione del Kashmir, perla nascosta ai confini del mondo, incastonata tra India, Pakistan e Cina. Una bevanda millenaria di origine himalayana, immancabile tra i banchi dello street food. Una domanda su tutte: perché è rosa? Scopriamolo subito!

tè rosa

Kashmiri Chai: il tè si tinge di rosa

Cos’è che rende il tè rosa così originale? Niente infusi di rose o di frutta. In realtà è un semplice tè verde, che diventa pink grazie all’aggiunta di due particolari ingredienti. Stiamo parlando del sale e del bicarbonato di sodio (è proprio lui a scatenare la reazione chimica che permette di trasformarne il colore). Infine, l’aggiunta di latte rende il rosa ancora più omogeneo, trasformandolo in una delicata tonalità pastello.
Il tè rosa può essere arricchito con spezie, anice stellato, noci tritate, petali di rosa caramellati e zafferano rosa. Aggiunte che vanno a esaltare il gusto già salato di questo tè ma anche il colore dalla personalità pink. Da bere sia caldo che freddo, è solitamente accompagnato con il pane: da quello croccante (kulcha) a quello simile al bagel (tsochwor).

Tè rosa: come prepararlo a casa vostra?

Per prepararlo, c’è chi dice di metterci oltre quattro ore: «Fare una tazza di Kashmiri chai è un lavoro d’amore, ma il gusto vale il tempo e lo sforzo». Con un po’ di tempo in più prepararlo a casa vostra sarà facilissimo!

Ingredienti per 2 tazze di tè rosa:

– 4 tazze di acqua fredda
– 4 semi di cardamomo
– 2-3 cucchiaini di foglie di tè verde Gunpowder Everton
– un pizzico di bicarbonato di sodio
– zafferano (per la bella tonalità rosa)
– 2 tazze di latte
– frutta secca tritata fra noci, mandorle e pistacchi
– q.b. zucchero
– q.b. sale

Procedimento:

Fate bollire le foglie di tè per 10-15 minuti. Abbassate il fuoco e aggiungete il bicarbonato di sodio, non esagerate o un sovradosaggio darà un retrogusto amaro alla bevanda. Continuate a far bollire a fuoco medio per altri 3-4 minuti fino a quando il colore diventerà un rosso/marrone scuro.
A questo punto spegnete e filtrate il tè. Riempite poi una brocca con 500 ml di acqua ghiacciata. Versate lentamente dall’alto l’acqua fredda nel tè mescolando energicamente per almeno 5-10 minuti. Questo procedimento, noto come “paitha lagana” in lingua Urdu, è quello che fa risaltare il colore rosa della bevanda.
A questo punto aggiungete il latte, i semi di cardamomo tritati, un pizzico di sale e zucchero a piacere. Riscaldate di nuovo il tutto, fino a quando il Kashmiri Chai raggiunge l’ebollizione e poi versate in tazza decorando con frutta secca tritata.

Missione compiuta? Mettetevi alla prova e fateci vedere il risultato 😉

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ed eventualmente negare il consenso alla loro installazione, ti invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni". Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi