è stato aggiunto con successo al carrello.

Stanchi di mangiare insalata a pranzo? Cambiate registro e scegliete la Buddha Bowl, da realizzare in infinite ricette e varianti. Sono nate qualche anno fa, ma ora che sono i piatti preferiti per il break di tantissime celebrities e influencer, diventa d’obbligo sapere di cosa si sta parlando. Veloci da realizzare e facili da trasportare rappresentano la miglior “schiscetta” da portare con voi in ufficio, per una pausa pranzo ad alto tasso di gusto e benessere. Scoprite le nostre ricette della Buddha Bowl, ma anche qualche regola per realizzarle a regola d’arte!

Le regole per una vera Buddha Bowl

Croccanti, salutari e deliziose: siamo pronti per presentarvi le nostre Buddha Bowl preferite. Si possono preparare con tantissimi ingredienti, ma ci sono delle regole base da seguire se vuoi riprodurre quelle originali. Per essere una vera ciotola di Buddha si devono rispettare le proporzioni: 70% di ortaggi, 15% di cereali e 15% di proteine a scelta tra vegetale o animale. La Buddha Bowl va poi composta sistemando gli ingredienti (rigorosamente freschi e di stagione) separatamente, come in un quadro. Esagerate quindi con i colori: sarà una sorpresa per il palato quanto per gli occhi!

Buddha Bowl: 3 ricette più facili che mai

Ora che sappiamo tutto sulle Buddha Bowl partiamo con le ricette, da accostare a una tazza del nostro tè fumante, in vero stile orientale!

  1. La decisa. Se amate i gusti decisi, questa ricetta vi farà iniziare la settimana con il piede e il sapore giusto. Gli ingredienti sono insalata fresca, uova sode tagliate a spicchi, mela verde affettata sottilmente per donare croccantezza e infine i fagioli neri passati in padella con un filo d’olio, scalogno, peperoncino e un cucchiaio di salsa al pomodoro. Componete la vostra ciotola e condite con olio, sale e qualche goccia di aceto balsamico.
  2. La leggera. Grigliate le zucchine tagliate a rondelle sottili e conditele con un filo d’olio e qualche fogliolina di menta fresca. Lessate il riso integrale in acqua bollente, in cui oltre al sale avrete messo un pezzettino di zenzero e i piselli privati della loro acqua di vegetazione oppure ancora surgelati. Una volta cotto, scolate il riso e aggiustate di olio a piacere. Unite tutti gli ingredienti nella Buddha Bowl e aggiungete per ultime alcune fette di bresaola e qualche scaglia di grana.
  3. La delicata. Cuocete il riso in abbondante acqua salata, scolate e fatelo raffreddare sotto acqua fresca corrente. Aggiungete un filo d’olio e della scorza di limone grattugiata, mescolate bene e stendete il riso nella ciotola. Sfilettate il salmone affumicato e appoggiatelo sulla base del riso, tagliate a fette l’avocado disponendolo accanto al pesce. Aggiungete i germogli di bietola rossa e la valeriana e cospargete il tutto con semi di quinoa. Salate e pepate a piacere e voilà… il gioco è fatto!

Un piatto unico e decisamente sano che si può preparare con tantissimi ingredienti. Liberate quindi la vostra fantasia in cucina per regalarvi una pausa pranzo ben lontana dalla solita e a volte triste schiscetta.  Non dimenticate poi di accompagnare le vostre ricette Buddha Bowl con una buona tazza di tè, da scegliere tra i tantissimi sul nostro sito … Sarà un vero tocco di classe! 

 

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ed eventualmente negare il consenso alla loro installazione, ti invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi