0

L’ora del tè oggi si pronuncia con un sofisticatissimo accento francese. Sì, perchè il classico appuntamento very british varca i confini del Regno Unito per sposarsi con deliziosi e coloratissimi macarones. Citando Audrey Hepburn: <<Parigi è sempre una buona idea>>. Banale, forse, ma decisamente vero. Perchè un viaggio tra i suoi boulevard, i bistrot illuminati e le rive della Senna è quanto di più piacevole (e romantico) si possa immaginare. Pronti quindi per scoprire la tradizione del tè francese? L’appuntamento è alle cinque, come vorrebbe la regina d’Inghilterra, ma in location super chic, al di fuori delle mura domestiche. Scopriamo di più!

Francia mon amour: curiosità e storia di questa tradizione

Madame e monsieur, è con il più grande onore e grandissimo piacere che vi diamo il benvenuto. Ed ora vi invitiamo a rilassarsi, accomodiamoci a tavola, dove la sala da tè con orgoglio vi presenta la tradizione del tè alla francese.

Ad accogliervi, un autentico high tea dal menu ricco e cromaticamente variegato grazie ai veri protagonisti dell’evento: una selezione di tea blend appositamente selezionati da degustare insieme ai tradizionali finger salati e la piccola pasticceria prodotta dai maestri pasticceri, tra cui i macarons in tutta la loro palette colore.

Ma come nasce la storia del tè francese? Nel XVII secolo, il tè era una bevanda riservata alle famiglie più agiate. Simbolo di ricchezza, offriva ai migliori orefici l’occasione di sfoggiare i propri servizi da tè. È solo nel XIX che anche le classi borghesi iniziano a consumare questa bevanda recandosi nei grandi hotel e sale da tè. Una grandissima differenza rispetto gli inglesi che invece lo consumavano esclusivamente dentro casa o tra le mura dei palazzi reali.

Il tè francese in pillole

Quali sono le caratteristiche distintive di questa specifica tradizione. Eccovi l’arte del tè francese riassunta in pochi punti:

  • Infusione in acqua bollente. Questa tecnica consente al tè di sprigionare le sue migliori virtù, ma per garantire il perfetto connubio di teina e tannini, è bene togliere subito le foglie del tè dopo l’infusione.
  • No alle aggiunte. I francesi non gradiscono l’aggiunta di zucchero, latte o limone, servono il tè accompagnato esclusivamente da dolcetti della tradizione. In primis macarones ma anche madeleines, biscotti alla mandorla, plumcake e frollini vari.
  • Tè di alta qualità. La qualità del tè per i francesi è obbligatoria. Se volete gustare l’Afternoon Tea “à la française” a casa vostra, la parola d’ordine sarà eccellenza. Decidete voi quello che più vi piace, tè verde, tè nero, tè bianco, questo non importa… è la qualità che fa la differenza.

Dove trovare un tè degno della tradizione francese? Correte sul nostro sito avrete l’imbarazzo della scelta!

Commenta

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ed eventualmente negare il consenso alla loro installazione, ti invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni". Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi