0

Riscaldare l’acqua alla temperatura giusta è il primo step per preparare un’ottima tazza di tè. Ogni varietà di tè ha la sua: i tè bianchi amano le “basse” temperature, i tè verdi le medio-alte, mentre per i tè neri occorre acqua davvero ben calda.

Il problema ora è… come faccio a sapere quando ho raggiunto la temperatura giusta?

Misurare il grado della temperatura senza un termometro, per molti può essere un problema. Non preoccupatevi, vi aiutiamo noi con il metodo a vista di Lu Yu, praticato per secoli nella tradizione cinese, oppure quello di Will Battle, che lo traduce a una realtà a noi più famigliare.

In entrambi i casi però basta osservare le bolle… da dirci hanno davvero tanto!

temperatura tè
Quello che le bolle vi dicono: misurare la temperatura del tè senza termometro

Per il tè perfetto serve la perfetta temperatura dell’acqua: come misurarla senza termometro? Eccovi alcuni trucchi! Per semplificarvi la vita abbiamo deciso di utilizzare il metodo di Will Battle, più 21 century friendly. Almeno che ve ne intendiate di pesci e crostacei 😉

  • Bollicine dello champagne (ex occhio di gamberetto o di granchio). Quando le bolle sul fondo del pentolino arrivano a una dimensione simile a quelle dello champagne significa che la temperatura ha raggiunto i 70°-80°. Perfetta per i tè bianchi.
  • Lenticchie (ex occhio di pesce). Bolle grandi come lenticchie iniziano a salire in superficie. Il vapore sale verso l’alto in flussi verticali. Allora la temperatura dell’acqua per il tè sarà di 80°-90° C, ottima per tè verdi, proprio come il nostro Gunpowder Peppermint Tea.
  • Piselli (ex collana di perle). Qui la temperatura è di 90-95° e le bolle sembrano collegate una all’altra in un flusso continuo, legate tra loro come perle di una collana. Insomma, quando vedrete danzare queste bolle verso l’altro, dalla grandezza simile a quella dei piselli, è il momento di gustarvi un buon tè nero.
  • Ebollizione (ex torrente furioso). Qui la temperatura è di 90-95 °Ce le bolle sono grandi e scatenate, collegate una all’altra in un flusso continuo. Insomma, quando vedrete danzare queste bolle verso l’alto, è il momento di gustarvi un buon tè nero oppure dei Pu-erh, sia quelli verdi detti Sheng sia quelli cotti denominati Shu.

E voi, come riuscite a capire quando il vostro tè ha raggiunto la temperatura giusta? Ditecelo nei commenti della nostra pagina Facebook Everton Tea Room!

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ed eventualmente negare il consenso alla loro installazione, ti invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni". Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi